""
close

  • Servire la Polonia – creare l’Europa – capire il mondo

     

  • ATTUALITÀ

  • 25 aprile 2017

    All’incontro che si svolgerà dal 2 al12 luglio 2017 a Cracovia parteciperanno i rappresentanti di 21 stati membri del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO che adotteranno le decisioni riguardanti i beni culturali e naturali in tutto il mondo.

    L’intesa con l’UNESCO sull’organizzazione dell’evento in Polonia è stata sottoscritta il 19 aprile 2017 a Parigi dal vicepremier polacco, Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale – il prof. Piotr Gliński – a nome del governo polacco. La 41a sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO verrà organizzata dal Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Interno e dell’Amministrazione e le autorità di Cracovia. L’organizzatore esecutivo e il coordinatore da parte del Ministero della Cultura e del Patrimonio Nazionale è l’Istituto Nazionale del Patrimonio. La sessione verrà presieduta dal prof. Jacek Purchla, presidente del Comitato Polacco dell’UNESCO e direttore del Centro Internazionale della Cultura.

                                       

    Dietro il concetto del Patrimonio Mondiale UNESCO si trova una decisa e costruttiva visione dell’umanità unita attorno ai valori e alla storia in comune. Nei tempi in cui la cultura e le persone diventano il bersaglio dell’attacco in varie parti del mondo, aumenta la necessità di attribuire più significato a tale visione. È proprio questo l’obiettivo della sessione che si terrà quest’anno a Cracovia – l’unione delle forze a favore del patrimonio (unite4heritage) e il rafforzamento del senso di comunità dell’intera umanità – commenta Irina Bokova, Direttore Generale dell’UNESCO.


    – La Sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO è un evento particolarmente prestigioso su scala internazionale. È un incontro a cui partecipano i leader del mondo di cultura, scienza, politica, diplomazia, che avranno la possibilità di osservare il nostro paese. La Polonia potrà presentare il suo patrimonio culturale, scientifico, intellettuale – ha detto durante l’incontro con i media il Viceministro degli Affari Esteri Jan Dziedziczak. – Siamo molto contenti che tale incontro avrà luogo. Sarà il più grande evento del 2017 in Polonia – ha aggiunto il vicecapo del Ministero degli Affari Esteri.

                                                                                   
    L’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura) è un’organizzazione per la collaborazione multilaterale nei campi di educazione, scienza, cultura e informazione. Attualmente ne fanno parte 195 paesi. Durante gli incontri UNESCO vengono elaborati i programmi di cooperazione internazionale e le norme giuridiche in forma di convenzioni, raccomandazioni e dichiarazioni.

     

    Le informazioni dettagliate sulla 41a sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO sono disponibili sul sito web: www.41whckrakow2017.pl 


    Le sedute del Comitato del Patrimonio Mondiale verranno trasmesse in diretta online sul sito dell’UNESCO: http://whc.unesco.org/en 

    Le foto dei siti polacchi del patrimonio mondiale sono disponibili sulle pagine web: www.zabytek.pl e Poland.pl

     

    Ufficio del Portavoce

    del Ministero degli Affari Esteri

    Print Print Share: